Recensione_

Le donne della notte
Consiglia ad un amico
Le donne della notte | James Marlon | Frassinelli | NARRATIVA | 20,00€ Lilith nasce con gli occhi verdi. Lilith nasce alla fine dell'Ottocento, all'interno della tenuta Montpelier, una piantagione di cotone giamaicana, in cui dominano il razzismo e la violenza. Un vero e proprio campo di concentramento dove i confini tra bene e male, giusto e sbagliato, lucidità e follia diventano via via sempre più labili e indistinguibili. Lilith, nonostante gli occhi verdi, è nera, dunque schiava, e cresce, praticamente sola fino a quando non le verrà proposto di unirsi alle "donne della notte", un gruppo di schiave, una sorellanza che sta cercando di ribellarsi alla schiavitù, alla violenza, agli stupri. Ma Lilith è un personaggio complesso, irrisolto, a modo suo feroce. È convinta che i suoi occhi verdi - prova che suo padre era un bianco - la rendano non solo diversa, ma migliore rispetto alle altre schiave. I suoi piani, perciò, sono molto più ambiziosi rispetto all'organizzare una semplice rivolta: "a volte vorrebbe che il grande Dio venisse a trascinare di nuovo via tutti fra le acque. La piantagione, la tenuta e la contea. Il paese e il mondo. Magari così tutti ricomincerebbero daccapo e gli schiavi sarebbero liberi e i liberi sarebbero schiavi". CONSIGLIATO DA LUCA:
Lilith, nera dagli occhi verdi, nasce alla tenuta Montpellier in Giamaica, alla fine dell’ottocento, da una ragazzina di nemmeno quattordici anni, uccisa dalla lussuria e dalla violenza del soprintendente Jack Wilkins, il bianco, il “backra. Ma Lilith è un’anima indomita, a volte anche feroce, la violenza come la frusta non la spezzeranno, così come non riusciranno ad estirparle la convinzione che il suo essere in parte bianca la renda migliore e meritevole di essere amata, e averne il diritto. Quando Lilith conoscerà “le donne della notte”, negre dannate con gli occhi diversi, come lei, verrà trascinata dalla corrente turbolenta del non sapere quale direzione prendere, sballottata tra il loro piano sanguinario di rivolta e il desiderio vivificante di arrendersi all’affetto di chi ce lo concede, fosse pure un bianco. “Le donne della notte” è un romanzo storico che cattura e appassiona, un omaggio al coraggio che le donne hanno dimostrato in ogni parte del mondo, tra le pieghe della storia; una lode al non cedere mai, oltre i limiti del corpo, alla resa della propria anima.

LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA SU: http://paginerecensioni.com/indomite-la-schiavitu-delle-donne/

Animali fantastici e dove trovarli. Screenpaly originale

Rowling J. K.

NARRATIVA

Salani

18,60€

Consiglia ad un amico

Stockholm confidential

Lindberg Hanna

GIALLO

Longanesi

16,90€

Consiglia ad un amico

L'angelo di neve

Jonasson Ragnar

GIALLO

Marsilio

18,00€

Consiglia ad un amico

La ragazza nell'ombra

Riley Lucinda

NARRATIVA

Giunti

14,90€

Consiglia ad un amico
 
Sito appartenente a Libri e Libri srl, P.IVA 10165580159  - Sviluppato da Puntoit Servizi Informatici